ILENIA MANFRONI: LA RAFFINATEZZA DELL’IMPERFETTO

Lo stile di Ilenia Manfroni è elegante e delicato, caratterizzato da una linea semplice e pulita, dal minimalismo dei colori e dal pattern ricercato che va a decorare i dettagli delle sue figure.

“Il mio percorso inizia con la scuola di grafica a Cesena,” – spiega – “forse è proprio da questo che deriva il mio interesse nei confronti di una linea quanto più pulita possibile”. Ilenia continua i suoi studi al PERF di Urbino che descrive come “un’esperienza che mi ha stimolato a riscoprirmi ed a trovare un modo di esprimermi tutto mio che mi renda subito riconoscibile all’osservatore”.

credits Ilenia Manfroni

“Il disegno,” – continua – “è sempre stato un qualcosa che sentivo necessario, un mezzo che serve a tirare fuori quello che ho dentro e che magari faccio fatica a descrivere a parole”.  Una tematica centrale della produzione di Ilenia, ad esempio, è la bellezza dell’imperfezione del corpo femminile, che tratta con estrema raffinatezza proprio attraverso l’uso delicato della linea. “Sono una ragazza della Riviera Romagnola cresciuta, come la maggior parte delle mie coetanee, con l’ossessione del corpo perfetto. Questa cosa mi ha fatto spesso stare male, sentire inadatta, perché io non sono perfetta. Il disegno mi ha aiutata ad accettare i difetti. Per questo motivo ritraggo corpi femminili carnosi, rotondi, attraverso un uso della linea quanto più elegante possibile”.

credits Ilenia Manfroni

La sinuosità delle figure di Ilenia è esaltata dai pattern che decorano gli intimi ed i costumi. Molto spesso questi elementi assumo un valore simbolico, come ad esempio i numeri e le taglie riportai quasi a misura dei corpi. L’attenzione al dettaglio e la purezza del tratto di Ilenia, fanno sì che queste tematiche non vengano mai trattate in maniera eccessivamente dirompente o energica, ma vengono suggerite all’occhio dello spettatore quasi con un sussurro.

credits Ilenia Manfroni

“Al PERF i miei professori mi hanno fatto notare che il mio modo di disegnare ricordava la delicatezza delle stampe giapponesi. In realtà non ci avevo mai fatto caso, era semplicemente la mia maniera di esprimermi, tuttavia mi sono appassionata a questo mondo che uso come fonte di ispirazione”, spiega.

Anche la carpa, spesso protagonista della cultura giapponese, è un elemento ricorrente nella produzione di Ilenia, tuttavia assume un valore molto più personale: “Mio papà è un pescatore. Spesso da piccola mi portava con sé. I pesci e la carpa in particolare sono legati a ricordi estremamente intimi e felici della mia infanzia”. Ecco dunque che i disegni di Ilenia spesso raffigurano una pupetta dai capelli lunghi e neri che tiene in mano o abbraccia una carpa gigante: “Quel pescione rappresenta mio padre, l’idealizzazione che ho di lui e del nostro rapporto. A volte penso che quel disegno mi perseguiti,” – scherza – “è sempre il più richiesto, ma in realtà produco anche altro!”.

credits Ilenia Manfroni

Ad esempio, uno dei più importanti progetti ai quali Ilenia ha collaborato è il documentario animato LA STRADA DEI SAMOUNI diretto da Stefano Savona e curato da Simone Massi, vincitore del Premio Flaiano. Il progetto affronta la storia di una famiglia di proprietari rurali insediati nella periferia di Gaza, per il quale Ilenia ha realizzato alcuni disegni.

Parlando invece dei suoi progetti futuri Ilenia racconta: “Vorrei pubblicare una mia auto-produzione, che racconti di me e del rapporto con mio padre, insomma una sorta di autobiografia che serva ad esternare quello che ho dentro con la delicatezza che mi caratterizza e che mi rispecchia. Credo che sia proprio questo il lato di me che sta venendo fuori attraverso i miei disegni, una parte che rende l’imperfezione elegante, che l’interiorizza e l’accetta per quello che è. Penso che sia profondamente limitante il non sentirsi bene nella propria pelle. L’arte mi serve per andare oltre questo limite e per suggerire agli altri di fare lo stesso”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...