LORENZO CONFORTI: LA RITMICA DELL’ IMPERFEZIONE E L’ENERGIA DEL CADUCO

L’atto creativo di Lorenzo parte essenzialmente da quelli che lui stesso definisce i due grandi pilastri della formazione: il writing e la musica.

“Nella mia esperienza questi elementi hanno giocato un ruolo quasi di tipo terapeutico, se così si può dire. Grazie ad esse, ho definito ciò che per me era importante lasciandomi alle spalle tutto quello che, invece, ho scoperto essere superfluo. Da un lato, il writing e la calligrafia in generale, mi hanno introdotto alla ricerca di equilibrio fra pieni e vuoti, mentre grazie alla musica continuo a spaziare le tematiche dell’improvvisazione e dell’istintualità. Inoltre, anche la mia esperienza come tatuatore mi ha spinto ad approfondire tematiche meno convenzionali nell’ambito artistico”.

credits: Lorenzo Conforti

La ricerca di essenzialità e anti-stile, si riflettono nella produzione di Lorenzo attraverso l’uso dell’astrattismo, che è un tratto distintivo sia delle opere prodotte in studio che in quelle realizzate negli spazi urbani. “Forse, sono proprio le creazioni di writing che solitamente vengono definiti ‘illegali’ quelle che a mio parere riescono meglio.” – precisa – “Questo perché quando lavori in strada ci sono quelle componenti di adrenalina e di mancanza di tempo che ti portano a produrre qualcosa di più spontaneo”.

credits: Lorenzo Conforti

Lorenzo vive così a cavallo fra diversi mondi, quello dello studio e quello della strada per l’appunto, che dialogano costantemente fra loro portando a nuovi risultati, spesso imprevedibili.

Infatti, se da un lato si definisce contrario nello snaturare completamente le radici della street art inserendola in contesti istituzionali, dall’altro è aperto ad una tipologia di linguaggio che adotta la mentalità e l’attitudine del writing creando una connessione spirituale fra lo spazio urbano e quelli più convenzionali del mondo dell’arte. L’approccio è diverso ma la stilistica è in comune, in un dialogo in equilibrio fra due realtà.

credits: Lorenzo Conforti

D’altronde, proprio le tematiche di equilibrio, precarietà e caducità, sono al centro della sua produzione. Il movimento Hardchitepture, lanciato assieme ai colleghi Andrea Luzi e Vittorio Zeppillo, è esemplificativo di questa linea di pensiero. Attraverso installazioni che integrano elementi pittorici a quelli architettonici, escono dallo spazio classico del muro, realizzando opere che per breve tempo donano nuova vita a materiali inutilizzati. Sì, per breve tempo, perché poi le stesse, come Lorenzo spiega, verranno nuovamente lasciate a morire mentre l’energia scaturita proprio dall’accostamento di elementi del contesto urbano e della creatività artistica permangono fisicamente solo in una fotografia che cattura un attimo di  vita maggiore della composizione stessa.

credits: Lorenzo Conforti

La morte di cui parla, tuttavia, prelude una rinascita che implica il lasciarsi alle spalle il vecchio per abbracciare il nuovo in un continuo processo di sperimentazione.

“La non convenzionalità e l’imperfezione sono elementi fondamentali del mio processo creativo. Entrambe esprimono molta più vitalità e naturalezza rispetto ad una composizione perfetta. Per questo sono alla costante ricerca di nuove dinamiche in un contesto che viaggia fra essenziale e stratificazione dei valori e dei materiali che punta al superamento del passato, inteso in tutte le sue sfaccettature”. Ed è proprio questo che l’arte di Lorenzo comunica: una spinta propulsiva verso la novità grazie alla continua messa in discussione dei propri limiti e delle proprie certezze. Si potrebbe parlare di un’incertezza “ritmica” che risuona nelle sue opere e che invita a non fermarsi a ciò che si conosce abbracciando gli stravolgimenti, la novità in un costante dialogo con sé stessi e con ciò che ci circonda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...